L’impresa Octree lavora alla digitalizzazione dell’esperienza cittadina per rafforzare la democrazia. Come hanno fatto New York, Parigi, Messico, Barcellona, Helsinki, e adesso anche Ginevra, Octree si affida a Decidim. Questa tecnologia open source consente di gestire il voto elettronico, i budget partecipativi, i dibattiti, le assemblee cittadine, ecc. Grazie al Public Cloud di Infomaniak, Octree è in grado di sviluppare una versione SaaS di Decidim: la soluzione permetterà di realizzare la democrazia digitale in tempi più rapidi e a minor costo.

Octree: uno studio di sviluppo specializzato nella transizione ecologica

Oggi, le tecnologie civiche (civic techs) proprietarie pongono la questione della privatizzazione della democrazia.

La sovranità dei dati, il rispetto della privacy, la trasparenza del funzionamento dei software e quant’altro sono divenute garanzie indispensabili.

Octree riunisce un team multidisciplinare dedicato al lancio di progetti di economia circolare e tecnologie civiche. Il team è diretto da Lucien Langton e Hadrien Froger, due esperti di civic techs. Da 4 anni, affiancano Stati, città e istituzioni nell’installazione del software Decidim per lo svolgimento di vari progetti internazionali, tra cui lo Stato di Ginevra.

Sfide

  • Divulgare una piattaforma di democrazia partecipativa Open Source in un contesto di privatizzazione.
  • Affidarsi a una tecnologia cloud open source e performante per sviluppare un’offerta SaaS allo scopo di rendere Decidim più accessibile alle comunità pubbliche e ai cittadini.
  • Offrire al cittadino un’esperienza digitale protetta e affidabile che ponga al centro dell’attenzione la questione della lotta contro il surriscaldamento climatico.

La scelta di Infomaniak Public Cloud

L’infrastruttura è un anello di congiunzione essenziale da un punto di vista operativo ma anche della fiducia. Siamo andati a incontrare i fondatori di Octree per farci spiegare il loro progetto e capire meglio la scelta di Infomaniak Public Cloud nella loro soluzione.

Quale è la peculiarità di Octree?

Siamo uno dei due soli provider in Svizzera partner ufficiali Decidim, un progetto di portata internazionale che usufruisce del sostegno di fondi europei.

La nostra visione pragmatica si basa sull’esperienza del nostro team multidisciplinare costituito da Product Manager, esperti DevOps, architetti software e UX designer. Gli altri provider vantano una forte competenza in materia di partecipazione dei cittadini e nelle scienze politiche, mentre noi possiamo contare su un’esperienza solida e trasversale che coniuga Lean Startup e autogestione radicale in azienda.

Quali tecnologie sviluppate?

Decidim è interamente sviluppato in Ruby on Rails e noi utilizziamo strumenti DevOps. Per lo sviluppo e la distribuzione continua delle nostre soluzioni c’è ad esempio Gitlab. Utilizziamo Docker per containerizzare i nostri ambienti e Kubernetes come orchestratore per l’implementazione della soluzione SaaS. Per la realizzazione di altri progetti utilizziamo anche Node.js e React.

In Svizzera, le città di Lucerna, Zurigo, Losanna e Ginevra sono già dotate di piattaforme basate su Decidim. Siamo in contatto con esse e lavoriamo con altri player allo scopo di perseguire una dinamica unificatrice a livello nazionale.

Perché creare una versione SaaS di Decidim?

Il processo di fornitura di Decidim portato avanti da tutti i provider si sta dimostrando troppo lento e complesso. Sebbene sia possibile ottimizzare determinati passaggi per facilitare la distribuzione, una parte del processo resta manuale. La visione di Octree è assicurare un accesso a Decidim immediato, facile e conveniente.

In che modo il Public Cloud di Infomaniak contribuisce alla credibilità del servizio?

Al momento, Decidim è ancora troppo presente su hosting proprietari. La questione della sovranità, della sicurezza e dell’integrità dei dati di cittadine e cittadini è pertanto un elemento essenziale rispetto alla civic tech.

Il fatto di avere un cloud pubblico svizzero interamente indipendente, scalabile e impegnato a favore dell’ambiente rafforza naturalmente la credibilità del progetto. Per gli amministratori e le istituzioni rappresenta un criterio di scelta essenziale. 

Parallelamente, gli impegni di Infomaniak in materia ambientale hanno valore di esempio nel settore. La nostra soluzione deve essere assolutamente in prima linea nella lotta contro il surriscaldamento climatico, in quanto questa è una delle condizioni essenziali per la tutela delle nostre democrazie.

Avete esperienze precedenti con il cloud?

Lavoriamo molto su Jelastic Cloud di Infomaniak. Per la gran parte dei nostri progetti è sufficiente e ci assicura un considerevole guadagno di tempo beneficiando inoltre della flessibilità offerta dal cloud. Ma per Decidim abbiamo bisogno di maggiore libertà e controllo. Da qui, l’utilizzo del Public Cloud di Infomaniak. Era anche nostra intenzione unirci a un hosting che condividesse i valori del nostro progetto per assicurare ad esso una coerenza totale.

Come utilizzerete le risorse del Public Cloud di Infomaniak?

Kubernetes nel Public Cloud. Questa tecnologia ci consente di monitorare le istanze e di gestire in modo facile i backup e le implementazioni delle nuove versioni.

Perché il Public Cloud di Infomaniak vi consente di vedere più lontano rispetto a una soluzione alternativa?

Al momento, numerose istanze di Decidim a livello mondiale sono in hosting nei server di Amazon. Da un punto di vista etico è un aspetto difficile da rappresentare visto l’impegno degli Stati a difendere la loro sovranità digitale. Il Public Cloud di Infomaniak utilizza una tecnologia open source ed energie rinnovabili al 100%. Ciò che è stato un punto debole in fase di adozione sta diventando un vantaggio visto che l’impronta di carbonio è un tema sempre più al centro dell’attenzione delle collettività. Oggi, non sarebbe possibile promuovere strumenti per la transizione ecologica senza tenere conto dell’impatto di un tale servizio, sarebbe semplicemente in contraddizione con il messaggio politico.

Le cose che non trovate altrove?

Il fatto che Infomaniak si impegni a fornire un hosting veramente ecologico, disponga di server ubicati esclusivamente in Svizzera e difenda una posizione indipendente sono caratteristiche fondamentali nella scelta dei nostri partner.

Octree è guidata da una visione che va oltre il mero profitto: rivalutare la tecnologia per costruire insieme una società migliore. Con Infomaniak, guardiamo nella stessa direzione.

Prossimamente

Octree sta preparando una prima versione della sua soluzione SaaS per Decidim per la fine dell’anno. Il team si servirà del Public Cloud di Infomaniak per automatizzare completamente le istanze di Decidim. Parallelamente, Octree conta di rimettere a disposizione della comunità gli strumenti realizzati per rendere permanente l’accesso a Decidim e promuovere una dinamica virtuosa con tutti i suoi partner.

Scopri altro